DOMANDE FREQUENTI – FAQ

ACCESSO

Nel corso dell’anno scolastico una sola corsa giornaliera raggiunge l’abitato di Basella, in cui ha sede il museo. Durante tutto l’anno ci sono servizi di pullman lungo la linea Bergamo-Crema con fermate ad Urgnano. La più vicina dista circa 3 km dal museo.

Percorrere un centinaio di metri in direzione del semaforo per Basella. Seguire le indicazioni turistiche per Santuario e Museo Africano e percorrere via Basella. Per chi si muove a piedi si segnala che per diversi tratti la strada è sprovvista del marciapiede.

PRENOTAZIONI

Sempre per gruppi organizzati (scuole, centri estivi, cooperative sociali, parrocchie), mai per singoli, coppie o famiglie.

Contattare per mail, telefono o fax la segreteria per verificare la disponibilità della data individuata e concordare orari e programma della giornata. In caso positivo occorre successivamente compilare e spedire il modulo di prenotazione.

Normalmente bastano pochi giorni di anticipo; tuttavia per le uscite didattiche previste per i mesi di aprile e maggio si raccomanda di contattare il museo entro le vacanze natalizie.

PREZZI

Tutte le insegnanti e educatrici in visita con scuole o cooperative, sacerdoti e religiose che accompagnano centri estivi o gruppi adulti, i minori di anni 14 in visita domenicale o festiva al museo.

Ogni persona titolare della card di un ente convenzionato con il museo; centri estivi con numero di partecipanti superiori alle 150 unità.

In contanti o in assegno al momento della visita; il museo non dispone di postazioni POS per carta di credito o bancomat. I gruppi organizzati possono pagare l’importo richiesto tramite bonifico bancario, previo accordi con la segreteria.

VISITA

No, il museo è completamente accessibile a qualunque persona con difficoltà motorie. Ogni piano del museo è dotato di ascensore per spostarsi tra le varie sale; nell’area dei bagni è disponibile un servizio attrezzato per diversamente abili.

Le sale della collezione permanente e della mostra temporanea sono accessibili ai visitatori dei giorni domenicali e festivi. Salvo casi particolari, per i quali si consiglia comunque di verificare preventivamente con un colpo di telefono o una mail, in queste giornate non sono al momento previsti laboratori di manipolazione e spettacoli.

Sempre per i gruppi organizzati in visita durante la settimana; previo accordi la domenica.

Si, si può fotografare ogni ambiente del museo; il permesso vale anche per le animazioni, salvo norme contrarie a tutela della privacy. Si raccomanda in particolare alle insegnanti in visita d’istruzione con le proprie classi di prevedere l’impiego di macchine fotografiche e/o videocamere per documentare le attività svolte.

Il museo dispone di una zona verde attrezzata per pic-nic, di una tensostruttura da 500 posti e di un ambiente climatizzato con 150 posti a sedere.

Appena fuori del Museo vi è il ristorante "Il Quadrifoglio", chiuso il martedì, mentre adiacente al convento vi è il ristorante "Al Santuario", chiuso il lunedì. Previo accordi il museo può organizzare pranzi o rinfreschi tramite servizio catering.

A pochi passi dal Museo sorge il Santuario Mariano di Nostra Signora della Basella, eretto nel XIV° secolo.
Nel centro del comune di Urgnano è visitabile la Rocca, castello di origine tardo medievale.
A seguire una lista di altri monumenti o musei raggiungibili in poco tempo (venti minuti d’auto):

- castello di Malpaga
- museo navale Ottorino Zibetti - Caravaggio
- museo d’arte e cultura sacra -Romano di Lombardia
- museo Carozzi - Seriate
- museo scientifico Esplorazione - Treviglio
- museo storico SAME – Treviglio.

ANIMAZIONI

Durante la settimana (da lunedì a venerdì) sono accessibili ai gruppi; chiunque può aggregarsi in seguito ad accordi con lo staff del museo. Di norma la domenica i laboratori non sono disponibili, salvo prenotazioni concordate per gruppi di almeno quindici persone.

Oltre a fornire gli spazi per le varie attività, lo staff del museo si rende disponibile a condurre animazioni per i gruppi ; contenuti, modi, tempi e costi saranno concordati di volta in volta.

Si, prendendo accordi direttamente con p. Finardi, direttore del museo. Come per i ritiri spirituali, anche in occasione di festeggiamenti di sacramenti o compleanni il museo offre la possibilità di animazioni, da definire previo accordi tra le parti.

TORNA SU